I gioielli

Si indossano seguendo due sole regole: sobrietà e personalità.

  1. Un concetto fondamentale su cui si basano le regole del galateo è la sobrietà, sinonimo di eleganza; non si dovrebbero mai indossare, pertanto, più di due gioielli contemporaneamente.
  2. Per quanto detto al punto precedente, dunque, le parure complete (collana, orecchini, bracciale, spilla e anello) o le demi-parure (ad esempio collana, orecchini, spilla) non sono apprezzate dal galateo.
  3. I gioielli dovrebbero essere abbinati in base al colore del metallo: non indossare, di conseguenza, anelli in oro giallo con altri gioielli in oro bianco.
  4. Perle, braccialetti, catenine e anelli possono essere portati a tutte le ore del giorno, purché siano discreti e poco appariscenti.
  5.  Durante il giorno sono da evitare brillanti, gioielli sfarzosi e pietre preziose, così come pendenti, collier e spille elaborate.
  6. I gioielli in oro giallo sono più adatti di giorno, mentre di sera sono preferibili quelli in argento, oro bianco e brillanti.
  7.   I gioielli non si indossano mai in spiaggia, in quanto assolutamente poco eleganti.
  8. L’unico gioiello importante che può essere sfoggiato anche di giorno è l’anello di fidanzamento, che va sempre indossato fino alle nozze.
  9.  Vietato l’abbinamento di bigiotteria e gioielli.
  10. I gioielli non dovrebbero mai essere indossati da una sposa, in particolar modo se giovane e in abito bianco. E’ comunque ammesso un paio di orecchini punto luce o un girocollo semplice, per il servizio fotografico. Quel giorno il gioiello per eccellenza è la fede e deve brillare, il resto passa in secondo piano.

I gioielli della sposa

  1. No all’anello di fidanzamento: lo spazio nelle mani dovrà essere completamente libero per la fede, unico gioiello protagonista di quel giorno. L’anello di fidanzamento potrà, tuttavia, essere affiancato alla fede durante il ricevimento.
  2. I soli punti eventualmente da illuminare con gioielli, indossando l’abito da sposa, sono i lobi delle orecchie e il collo.
  3. Si agli orecchini, che devono essere in armonia con l’acconciatura della sposa e con l’abito. Il galateo consiglia i punto luce, ma sono ammessi anche orecchini pendenti.
  4. No all’orologio: è difficilissimo da abbinare all’abito da sposa.
  5. No al bracciale: le braccia della sposa devono essere libere.
  6. Anche se il galateo concede come unico gioiello gli orecchini, il girocollo spesso impreziosisce l’abito, soprattutto se le zone del collo e delle spalle risultano un po’ vuote. Consigliato un piccolo punto luce, montato su una catenina fine d’oro, per non mettere in secondo piano la fede nuziale.

I gioielli nell’uomo

  1. L’uomo elegante non indossa gioielli: non sono infatti considerati gioielli la fede (o l’anello chevalière) e l’orologio, unici accessori maschili ammessi dal galateo.
  2. La fede e l’anello chevalière non si indossano mai contemporaneamente e, in ogni caso, mai sulla stessa mano.

Simbolismo delle principali pietre preziose.

  1.  Acquamarina: matrimonio duraturo e felice.
  2. Ametista: coraggio.
  3. Berillio: forza del legame d’amore;
  4. Diamante: legame eterno (tipico regalo da fidanzamento).
  5. Opale: amore sincero.
  6. Perle: lacrime (non dovrebbero mai essere regalate).
  7.  Rubino: devozione.
  8.  Smeraldo: speranza.
  9. Topazio: serenità.
  10. Zaffiro: fedeltà.

i_gioielli

Dal galateo del matrimonio
  • La fede simboleggia la perfezione del cerchio. Si porta all’anulare sinistro, poiché anticamente si pensava che in quel dito passasse la vena del cuore.
  • I gioielli dovrebbero essere abbinati, sempre, in base al colore del metallo: si dovrà fare in modo, pertanto, di scegliere fede e anello di fidanzamento entrambi in oro giallo, bianco o platino.
  • L’anello di fidanzamento si porta sullo stesso dito della fede, fino al giorno prima del matrimonio; durante la cerimonia deve rimanere a casa, per lasciare spazio alla fede; il giorno successivo al matrimonio, può essere nuovamente indossato, in abbinamento con essa. Nel caso in cui si desideri, comunque, affiancarlo alla fede, questo potrà essere fatto soltanto al termine della cerimonia, durante il ricevimento.
  • I piercing visibili dovrebbero essere, possibilmente, rimossi: creano confusione e disturbo nei giochi di luce dell’abito e dell’acconciatura.
I consigli del gufetto saggio
  • La sposa, rispettando il galateo, non dovrebbe indossare troppi gioielli, ad eccezione di un paio di orecchini punto luce o un girocollo semplice; in alcune regioni, tuttavia, una sposa riceve spesso in dono, per tradizione, una parure di gioielli (nuovi o di famiglia) da indossare al matrimonio. In questo caso prevale senz’altro la tradizione: il galateo consiglia, però, di non eccedere, evitando eventualmente di indossarli tutti contemporaneamente.
  • L’orologio simboleggia lo scorrere del tempo, che non dovrebbe mai essere scandito durante un momento speciale: ecco perché una signora, durante una serata di gala o una cerimonia, non dovrebbe mai indossarlo, specialmente con un abito lungo. Sarà un uomo, se necessario, a leggere l’ora per lei. La stessa regola vale, a maggior ragione, per la sposa.

I gioielli

Foto dal web



Argomenti correlati:

 


RECENSIONI
I migliori libri di galateo e le guide più autorevoli al matrimonio, consigliati da Maison Galateo.

Le recensioni di Maison Galateo


IN PRIMO PIANO
recensione_abito_da_sposa   recensione_matrimonio_da_sogno   recensione_abito_dei_sogni   recensione_il_tovagliolo_va_a_sinistra   


 Da ricordare
I vicini di casa
Ogni volta che si organizza una festa, si devono sempre avvisare i vicini.

 Non si fa
I vicini di casa
E' assolutamente vietato riporre i sacchetti della spazzatura sul pianerottolo.