Il condominio

Il galateo del condominio.

Il galateo riveste un ruolo di estrema importanza nel condominio, un luogo dove la coesistenza tra le persone si protrae, inevitabilmente, nel tempo. Esistono, a tal proposito, regole di comportamento ed atteggiamenti che risultano fondamentali per il buon rapporto tra gli inquilini:

  1. Tolleranza e pazienza: nella situazione più classica infatti, ci si trova ad essere proprietari di immobili che condividono spazi di comune appartenenza: ciascun inquilino tende a trattarli secondo le proprie abitudini personali e la propria educazione, essendo convinto, il più delle volte, di essere nella ragione più assoluta.
  2. Custodia della propria privacy: spesso siamo proprio noi stessi a rivelare ai vicini informazioni riservate sulla nostra vita privata e sulle nostre abitudini, urlando durante le liti, per esempio, o telefonando a voce alta in prossimità di finestre e balconi. Evitare questi comportamenti superficiali e fastidiosi, che dipendono esclusivamente da noi stessi, sono il primo passo per difendere la nostra intimità dalla curiosità altrui.
  3. Lettura attenta del regolamento condominiale: ogni divieto scritto nel regolamento è difficilmente annullabile. Quando si acquista una casa, occorre esserne ben consapevoli.
  4. Presenza costante alle assemblee di condominio: all’assemblea si dovrebbe sempre partecipare, per essere aggiornati personalmente sulla situazione condominiale ed avere un momento di  confronto tra proprietari e inquilini. La prima convocazione, normalmente, è sempre proposta dall’amministratore in un orario scomodo, per fare in modo che si intervenga, necessariamente, in seconda convocazione.
  5.  Difesa dei propri diritti di inquilino: prima di intervenire per problematiche di disturbo (vicini rumorosi, bambini maleducati, vicini che usano il garage come laboratorio) è sempre opportuno essere tolleranti, almeno per un certo periodo di tempo; dopo si può intervenire con la diffida. La diffida è una lettera scritta, che può essere consegnata all’inquilino sia personalmente sia tramite amministratore; contiene i dettagli della cattiva condotta tenuta e serve, in primo luogo, come tutela del condomino in caso di incidenti. La diffida inviata a un genitore, che permette ai bambini di giocare in aree pericolose, come i corridoi delle autorimesse, ad esempio, servirà a proteggere i residenti da eventuali responsabilità o colpe, in caso di investimento accidentale.
  6. Rispetto e gentilezza verso il personale di portineria: questo servizio è ormai sempre più raro e, laddove sia presente, occorre essere ben consci della sua importanza. I principali doveri dell’inquilino sono quelli di trattare educatamente gli addetti alla portineria, essere sempre disponibili ad eventuali controlli da parte loro (il loro compito è quello di garantire la sicurezza dello stabile), gratificarli a Natale con una mancia soddisfacente; è importante, inoltre, in segno di rispetto nei confronti degli altri inquilini, evitare di mantenere con essi un rapporto di eccessiva confidenza o, peggio ancora, fermarsi a spettegolare.

Il condominio

Foto dal web



Argomenti correlati:

 


RECENSIONI
I migliori libri di galateo e le guide più autorevoli al matrimonio, consigliati da Maison Galateo.

Le recensioni di Maison Galateo


IN PRIMO PIANO
recensione_abito_da_sposa   recensione_matrimonio_da_sogno   recensione_abito_dei_sogni   recensione_il_tovagliolo_va_a_sinistra   


 Da ricordare
Al bar
Nell'atto di consumare il caffè, se ci si allontana dal bancone, la tazzina deve essere tenuta appoggiata sul piattino, esattamente come per il caffè preso in casa.

 Non si fa
Il comportamento a tavola
Non distendere le gambe, per non disturbare il commensale che si trova di fronte.