Le perle: eleganza e delicatezza

Le perle: eleganza e delicatezza

Le perle: eleganza e delicatezza.

Le perle sono tra le gemme più raffinate che una donna possa indossare: sono simbolo di perfezione (per la loro forma sferica) e di bellezza (nell’antica Roma erano dedicate a Venere, che navigò fino a Citera, trasportata dalla conchiglia di una perla).

Indossare un filo di perle trasmette una grande eleganza: non dovrebbe, dunque, mai mancare tra i gioielli di una signora.

Le perle stabiliscono un curioso legame con la donna a cui vengono regalate, che deve impegnarsi a indossarle frequentemente. Essendo composte da un 4% circa di acqua ed avendo una superficie esterna porosa, infatti, tendono, con il tempo, a perdere la percentuale d’acqua che le costituisce: il contatto periodico con la pelle fornisce loro l’umidità necessaria per reintegrarla.

Sono, tuttavia, molto sensibili alle secrezioni cutanee (come il sudore molto acido) e devono essere pulite con attenzione dopo ogni uso (basta strofinarle con un panno umido). Anche i prodotti per la pelle, come lacche e profumi, sono pericolosi: possono, infatti, contenere sostanze chimiche che rischiano di alterarne la lucentezza: è importante, pertanto, spruzzarli sempre prima di indossarle, evitando, preferibilmente, le zone con cui le perle saranno a contatto.

Nonostante abbiano bisogno di umidità, immergerle in acqua per la pulizia è una procedura rischiosa, soprattutto se sono collane o braccialetti: il filo di seta che le tiene unite, infatti, potrebbe indebolirsi.

Le perle devono essere trattate con estrema cura: tendendo, infatti, a graffiarsi, vanno conservate separatamente dagli altri gioielli e, preferibilmente in un sacchettino di tessuto morbido. Durante l’uso, sono particolarmente a rischio di graffiatura le perle di anelli e bracciali: occorre, pertanto, muoversi sempre con attenzione.

Come abbiamo detto precedentemente, le perle necessitano di umidità: per garantirne la presenza, se si decide di conservarle per lungo tempo in un cassetto, si può collocare vicino ad esse un piccolo contenitore con pochissima acqua, da alimentare costantemente.

Mariarita.

Le perle: eleganza e delicatezza

Foto dal web

 


 Da ricordare
Il brunch
Il brunch dovrebbe essere, tradizionalmente, riservato alla domenica o ai giorni festivi.

 Non si fa
Al ristorante
I bambini non dovrebbero mai essere rimproverati davanti agli altri, in quanto la situazione di disagio creata finirebbe per incrementarsi ulteriormente, con il rimprovero del genitore.