Lo smoking non è adatto per lo sposo

Lo smoking non è adatto per lo sposo

Lo smoking può essere indossato dallo sposo?

La risposta corretta, secondo il galateo, è una sola: no.
Gli unici abiti ammessi per la cerimonia nuziale sono infatti:

• Tight (o mezzo tight).
• Abito classico a due o tre pezzi.
• Uniforme (per i militari).

Lo smoking, come visto in abiti di gala da uomo, è codificato come abito da sera da gran festa e si presta ad essere indossato, ad esempio, in occasione di una cena di gala, a teatro o per un ballo.
Molti sposi lo scelgono perché è un abito estremamente elegante ma, in base al galateo, per un matrimonio è assolutamente fuori luogo.
Nel caso in cui si decida, tuttavia, di compiere questa “forzatura” ed indossarlo, si tenga ben presente che potrà essere utilizzato solo per una cerimonia serale, seguita da una cena con ballo, mai per una cerimonia mattutina.

Lo smoking, ricordiamo, si indossa solo dopo le 18.00.

Mariarita.

Lo smoking non è adatto per lo sposo

Foto dal web

 


 Da ricordare
Inizio di un evento
Il padrone di casa (può essere sostituito da un amico intimo della padrona, se single) apre la porta e riceve gli ospiti, aiutandoli a spogliarsi dei soprabiti e cappotti che vengono riposti nell’armadio o sul letto. Il momento dell'accoglienza è fondamentale perché, nelle relazioni sociali, la prima impressione è quella che conta: anche la scelta della musica dovrà essere fatta con cura. Il padrone di casa interviene anche in presenza di un cameriere.

 Non si fa
Affrontare una separazione
Non usare la parola "ex" da sola; il galateo ammette i termini "ex-marito" ed "ex-moglie", anche se la forma più elegante è chiamare il precedente coniuge per nome.