Modelli di abiti da sposa – Ad “A” e Rendigote

Due modelli che esaltano il punto vita.

Ad “A”
E’ un modello che ha la capacità di slanciare notevolmente la figura e si addice, pertanto, a donne minute e di bassa statura; dal momento che non segna il bacino, può essere adatto anche a spose formose. E’ caratterizzato, infatti, da una vita stretta e spostata verso l’alto e da una gonna voluminosa, che si apre a partire da fianchi. Per essere indossato richiede, dunque, come requisito fondamentale, la presenza del punto vita.
bride
Rendigote
Il modello deriva da quello ad “A”, di cui è un caso particolare, con la caratteristica di modellare il giro vita mediante tagli verticali, che scendono a partire dalle spalle e arrivano fino al fondo dell’abito. Prende il nome dal riding coat, il soprabito da cavallerizza.
bride


Argomenti correlati:

 


RECENSIONI
I migliori libri di galateo e le guide più autorevoli al matrimonio, consigliati da Maison Galateo.

Le recensioni di Maison Galateo


IN PRIMO PIANO
recensione_abito_da_sposa   recensione_matrimonio_da_sogno   recensione_abito_dei_sogni   recensione_il_tovagliolo_va_a_sinistra   


 Da ricordare
Netiquette: forum
Cercare, in primo luogo, di identificare le abitudini di un gruppo di discussione: sono necessari parecchi giorni, anche settimane, per capire come inserirsi nella discussione in modo corretto.

 Non si fa
Il pranzo di nozze
In rispetto al galateo e alla tavola, è sconsigliato inserire durante il ricevimento balli o attività che obblighino gli ospiti a interrompere il pranzo, tra una portata e l'altra, e ad alzarsi.