Modelli di abiti da sposa – Ad “A” e Rendigote

Due modelli che esaltano il punto vita.

Ad “A”
E’ un modello che ha la capacità di slanciare notevolmente la figura e si addice, pertanto, a donne minute e di bassa statura; dal momento che non segna il bacino, può essere adatto anche a spose formose. E’ caratterizzato, infatti, da una vita stretta e spostata verso l’alto e da una gonna voluminosa, che si apre a partire da fianchi. Per essere indossato richiede, dunque, come requisito fondamentale, la presenza del punto vita.
bride
Rendigote
Il modello deriva da quello ad “A”, di cui è un caso particolare, con la caratteristica di modellare il giro vita mediante tagli verticali, che scendono a partire dalle spalle e arrivano fino al fondo dell’abito. Prende il nome dal riding coat, il soprabito da cavallerizza.
bride


Argomenti correlati:

 


RECENSIONI
I migliori libri di galateo e le guide più autorevoli al matrimonio, consigliati da Maison Galateo.

Le recensioni di Maison Galateo


IN PRIMO PIANO
recensione_abito_da_sposa   recensione_matrimonio_da_sogno   recensione_abito_dei_sogni   recensione_il_tovagliolo_va_a_sinistra   


 Da ricordare
Accessori maschili
Occhiali da sole: devono essere indossati con discrezione e sempre levati in un ambiente chiuso, o quando si parla ad una persona. Non si tengono sulla testa quando non sono indossati (si ripongono nella tasca interna della giacca, se sono da vista, altrimenti nella borsa), nè si giocherella con le stanghette. Non si appoggiano sulla tavola apparecchiata (allo stesso modo del telefono), per rispetto ad essa, e neppure sul tavolino del bar.

 Non si fa
Il computer
Non rubare il lavoro intellettuale altrui.