Rituale in Comune

Gli elementi fondamentali del rituale in Comune: le regole da seguire.

  1.   La sposa deve arrivare perfettamente in orario e non sono ammessi ritardi.
  2.   Gli addobbi floreali devono essere semplici e immediatamente rimossi dopo la cerimonia (bastano quindi un paio di mazzi di fiori): una scelta molto intelligente è quella di realizzarli in modo tale da poter essere divisi in mazzolini e donati, in seguito, agli ospiti a fine cerimonia.
  3. Alla cerimonia si invita un numero limitato di persone, in quanto le stanze del Comune, solitamente, non sono molto grandi.
  4. L’abbigliamento degli invitati, in generale, è meno formale che nel matrimonio in chiesa, ma deve comunque essere elegante.
  5. La sposa non deve essere in lungo e  non deve assolutamente indossare il velo, che è un accessorio riservato esclusivamente al rito religioso. E’ adatto anche l’abito nuziale classico ma, per quanto detto prima, non dovrà presentare velo (che potrà essere sostituito da un’acconciatura elaborata o da un cappello elegante) e neppure strascico.
  6. Per ogni altro aspetto valgono le regole della celebrazione in chiesa.
I consigli del gufetto saggio
Nel rituale in chiesa, il galateo concede alla sposa, per tradizione, un ritardo massimo di 15 minuti. Questo ritardo ha un significato ben preciso: permettere allo sposo di raggiungere l’altare e a damigelle e paggetti di prepararsi per il corteo. Nel matrimonio civile, tuttavia, dove il rito è semplificato, il ritardo non è giustificabile: la sposa è sempre tenuta ad arrivare in orario.

Rituale in comune

Foto dal web



Argomenti correlati:

 


RECENSIONI
I migliori libri di galateo e le guide più autorevoli al matrimonio, consigliati da Maison Galateo.

Le recensioni di Maison Galateo


IN PRIMO PIANO
recensione_abito_da_sposa   recensione_matrimonio_da_sogno   recensione_abito_dei_sogni   recensione_il_tovagliolo_va_a_sinistra   


 Da ricordare
Il battesimo
Le donne sceglieranno colori chiari, evitando tassativamente il nero (anche perché non adatto, in quanto il battesimo si fa sempre di giorno).

 Non si fa
Il menu
Evitare sempre che in uno stesso menu ci siano due ricette che contengono gli stessi ingredienti, salvo casi particolari (come nel menu a tema), e che due piatti abbiano lo stesso tipo di cottura.