Conoscere i genitori

Il primo incontro con i genitori del proprio fidanzato o fidanzata.

  1. Sobrietà:  non devono trasparire, assolutamente, elementi come la passione per le firme o l’eccentricità.
  2. Abiti: puliti e dal taglio rassicurante. Assolutamente vietati scollature e spacchi.
  3. Colori: devono essere preferibilmente neutri (evitare un abito nero elegantissimo, preferendo uno stile “brava ragazza”).
  4.   Puntualità: arrivare sempre in perfetto orario.
  5. Dare del lei ai genitori: sempre, finché non si è autorizzati da loro a passare al tu.
  6. Essere prodighi di complimenti: sono un ottimo modo per eliminare eventuali situazioni di imbarazzo.
  7.  Evitare le domande personali:  regola che dovrebbe essere seguita sia dalla giovane coppia che dai suoceri, per non mettere a disagio il fidanzato o la fidanzata. L’interesse principale, nei primi incontri, è quello di capire semplicemente se la persona sarà una compagnia piacevole, oppure no, per il proprio figlio o figlia.
  8. Comportamento premuroso nei confronti di eventuali figli del partner: se sono molto piccoli, si dovrebbe cercare, il più possibile, di rendersi interessanti ai loro occhi:
    • Vestendo in modo semplice ed elegante (ideale il casual-chic).
    • Facendo finta di niente se assumono un comportamento altezzoso.
    • Informandoci sui loro gusti personali, per poter dialogare con loro.
I consigli del gufetto saggio
  • In occasione del primo incontro con la futura suocera, è importante non presentarsi mai a mani vuote. In questo momento particolare, inoltre, è fondamentale non sbagliare, nel modo più assoluto, il tipo di regalo: la prima impressione, infatti, segna profondamente il futuro rapporto tra due persone.
  • Il mazzo di fiori sarà sicuramente il pensiero più gradito e, soprattutto, a prova di errori: dovranno essere spediti a casa con dovuto anticipo e accompagnati da un biglietto semplice e cordiale.
  • Per il futuro suocero, se non astemio, una bottiglia di vino pregiato sarà un presente altrettanto gradito.

Conoscere i genitori

Foto dal web



Argomenti correlati:

 


RECENSIONI
I migliori libri di galateo e le guide più autorevoli al matrimonio, consigliati da Maison Galateo.

Le recensioni di Maison Galateo


IN PRIMO PIANO
recensione_abito_da_sposa   recensione_matrimonio_da_sogno   recensione_abito_dei_sogni   recensione_il_tovagliolo_va_a_sinistra   


 Da ricordare
Inizio di un evento
Il padrone di casa (può essere sostituito da un amico intimo della padrona, se single) apre la porta e riceve gli ospiti, aiutandoli a spogliarsi dei soprabiti e cappotti che vengono riposti nell’armadio o sul letto. Il momento dell'accoglienza è fondamentale perché, nelle relazioni sociali, la prima impressione è quella che conta: anche la scelta della musica dovrà essere fatta con cura. Il padrone di casa interviene anche in presenza di un cameriere.

 Non si fa
Affrontare una separazione
Non usare la parola "ex" da sola; il galateo ammette i termini "ex-marito" ed "ex-moglie", anche se la forma più elegante è chiamare il precedente coniuge per nome.