Il ballo

Il ballo: un momento di romanticismo ed allegria a cui è difficile rinunciare.

  1. Il galateo, relativamente al ballo che conclude un ricevimento, non stabilisce regole particolarmente rigide: si tratta, del resto, di una situazione in cui deve prevalere il divertimento degli ospiti e, affinché ciò avvenga, è necessario concedere loro assoluta libertà.
  2. L’unica regola che dovrebbe essere seguita, per il tocco di classe e romanticismo che ne consegue, riguarda la scaletta delle danze:
    • Il primo ballo deve essere un lento riservato esclusivamente ai due sposi.
    • Il secondo ballo è riservato allo sposo con la madre della sposa e alla sposa con il padre dello sposo.
    • Il terzo ballo è riservato allo sposo con la propria madre e alla sposa con il proprio padre.
  3. Al termine del terzo ballo la pista è libera a tutti.
  4. Il galateo concede assoluta libertà sulla scelta della musica: può essere eseguita da un’orchestra che propone un repertorio classico e moderato, da una band che suona musica allegra e vivace, oppure da un DJ che presenta un modernissimo set da discoteca. L’abbinamento ottimale è avere a disposizione un’orchestra per circa un’ora e successivamente lasciare il posto a un DJ fino a notte inoltrata.
  5. Ultimo particolare, fondamentale, da ricordare è che l’organizzazione di un ballo deve sempre prevedere un’area di rinfresco. L’assenza di un angolo bar sarebbe un errore veramente imperdonabile.
I consigli del gufetto saggio
Se si decide di invitare alcuni ospiti esclusivamente al taglio della torta, l’occasione di partecipare a un ballo successivo sarà per loro un momento di grande divertimento e gratificazione.

Il ballo

Foto dal web



Argomenti correlati:

 


RECENSIONI
I migliori libri di galateo e le guide più autorevoli al matrimonio, consigliati da Maison Galateo.

Le recensioni di Maison Galateo


IN PRIMO PIANO
recensione_abito_da_sposa   recensione_matrimonio_da_sogno   recensione_abito_dei_sogni   recensione_il_tovagliolo_va_a_sinistra   


 Da ricordare
Inizio di un evento
Il padrone di casa (può essere sostituito da un amico intimo della padrona, se single) apre la porta e riceve gli ospiti, aiutandoli a spogliarsi dei soprabiti e cappotti che vengono riposti nell’armadio o sul letto. Il momento dell'accoglienza è fondamentale perché, nelle relazioni sociali, la prima impressione è quella che conta: anche la scelta della musica dovrà essere fatta con cura. Il padrone di casa interviene anche in presenza di un cameriere.

 Non si fa
Affrontare una separazione
Non usare la parola "ex" da sola; il galateo ammette i termini "ex-marito" ed "ex-moglie", anche se la forma più elegante è chiamare il precedente coniuge per nome.